Volpiano – “De Bello Canepiciano” – 15 e 16 Settembre

15 – 16 settembre 2018

Il Circolo Culturale Tavola di Smeraldo e il Gruppo Storico “Castrum Vulpiani”, in collaborazione con il Comune di Volpiano allestirà, nelle giornate del 15 e 16 Settembre 2018 il centro storico di Volpiano in perfetto stile medievale con installazione di campi d’arme, mestieri medievali, scuderia, aree gioco e spettacoli.
Rievocazione storica della presa del castello e torneo d’arme come si svolgeva un tempo.
Cavalli, cavalieri falconeria e spettacoli di intrattenimento per rivivere un’atmosfera unica e suggestiva: il 1339.
Ingresso 5 euro al giorno
Gratuito: residenti volpianesi (è richiesta l’esibizione della Carta di Identità per ottenere l’accesso gratuito all’evento), disabili in carrozzina e bambini di altezza inferiore ai 130 cm fino ad un massimo di 3000 accessi al giorno.
I residenti all’interno della manifestazione saranno dotati di pass speciale che consentirà accesso incondizionato all’area.

La Manifestazione DE BELLO CANEPICIANO è inserita nel circuito delle rievocazioni storiche di qualità della Città Metropolitana di Torino
“viaggio nel tempo” e ha ottenuto il riconoscimento del CERS (Consorzio Europeo delle Rievocazioni Storiche)

Per ulteriori informazioni visionare
nuovo sito aggiornato : http://www.debellocanepiciano.it a cura di Carmelo Manetta e Antonella Daddi
Tour virtuale dell’evento, a cura di Elisa Ferrero: https://izi.travel/it/ffc8-de-bello-canepiciano/it
programma definitivo : https://www.debellocanepiciano.it/programma/

FB: https://www.facebook.com/festamedievalevolpiano/

Sabato 1 settembre NEIVE

A.S.D. Nordic Walking Volpiano in collaborazione con UISP, Associazione Borghi in Cammino e Slow Food propongono una splendida camminata nei vigneti delle Langhe

IMG_20180817_151528

Dopo Candelo, Garbagna, Chianale e Mombaldone ora andremo a visitare Neive, anche lui definito uno dei 100 borghi più belli d’Italia.

Per gli appassionati di cammino proponiamo un percorso ad anello di circa 15 km che da Neive ci porterà sino a Barbaresco; al ritorno avremo modo di gustare i prodotti ticipi locali lungo le strade del Borgo durante la manifestazione di Street Food.

Al termine della visita potremo  partecipare alla manifestazione organizzata dal Comune di Neive che ci permetterà di degustare i prodotti tipici della zona; in alternativa il presidio Slow Food, mediante contributo di 10€   proporrà  prodotti tipici del luogo certificati dalla filiera Slow Food.

IMG_20180817_111720

Percorso di circa 15 km con dislivello + 450m
Ritrovo ore 7.45 presso il parcheggio Simply di Via Meana a Volpiano.
Partenza ore 8.00 (raccomandiamo la puntualità)
Ritrovo alle ore 09.50 presso l’area camper di Neive e inizio della camminata; all’arrivo a Barbaresco (ore 12.30 circa) potremo consumare il nostro pranzo al sacco e/o usufruire dei bar nel paese per l’acquisto di prodotti locali.
Ripartenza dopo circa 1 ora di sosta per proseguire sul sentiero ad anello che ci riporterà a Neive.
Al rientro visita  al Borgo Medievale e a seguire la possibilità di aderire alle numerose iniziative dei produttori di vino locali con la possibilità di degustazione o in alternativa tramite presidio Slow Food locale.
Ore 21.00 circa ritorno a casa.

NOTA BENE: viste le condizioni climatiche con temperature elevate suggeriamo che ogni partecipante abbia con se almeno 1 litro d’acqua, creme solari  e idonee protezioni del capo contro i colpi di sole; presso Barbaresco troveremo fontanelle d’acqua per ristorarci.

L’escursione  è riservata a persone  con buon allenamento e capacità di affrontare il dislivello del percorso.

IMG_20180817_143637

Per prenotazioni chiamare o inviare un messaggio WhatsApp a Marco Boninsegna: 392 2554812 o Piermario Garbino 3881545470 entro le ore 10.00 di venerdì 31 agosto.

IMG_20180817_144856

N.B. L’organizzazione si riserva di modificare la lunghezza ed il tracciato del percorso in funzione delle condizioni atmosferiche.

img-20180816-wa00108034898581700446021.jpg

Domenica 12 Agosto – Salita sullo Chaberton

Il monte Chaberton (3.131 m s.l.m.) è una montagna delle Alpi Cozie situata nel dipartimento francese delle Alte Alpi.

Il monte si trova sulla cresta che costituisce lo spartiacque fisico principale tra Italia e Francia; la vetta si trova in territorio orograficamente italiano[1], ma politicamente appartiene alla Francia per motivi storici.

La montagna domina allo stesso tempo l’italiana Valle di Susa e la valle francese di Briançon. Fino al 1947 si trovava in territorio italiano; in particolare, dopo l’unità d’Italia, si trovava in comune di Cesana Torinese, in provincia di Torino.

Data la sua posizione eminente, pressoché inespugnabile, e la sua vicinanza al confine francese, il monte ebbe sempre notevole importanza strategica:. Per questo motivo, tra fine XIX secolo ed inizio XX secolo vi fu costruita un’opera fortificata, la cosiddetta Batteria dello Chaberton, che ebbe un ruolo attivo nella guerra tra Italia e Francia del 1940

Indicazioni e suggerimenti  per i soci dell’A.S.D Nordic Walking Volpiano
Lunghezza :   15 km (a/r)
Dislivello D+ 1200
Difficoltà: Escursionistico
Ritrovo: ore 6.30 presso il parcheggio del Simply di Volpiano (Via Meana)
Partenza: ore 06.45
Pranzo al sacco

Per informazioni e prenotazioni
Masellis Massimiliano: voce o whatsapp 3387709382

  • L’escursione è riservata a persone  con buon allenamento e capacità di affrontare il dislivello del percorso.
  • Consigliato avere barrette energetiche/cioccolata e almeno 1,5 litri d’acqua, lungo il percorso non sono presenti fontane o altro per rifornire acqua
  • Abbigliamento e calzature adeguate per affrontare il percorso (Pile, Giacca a vento)
  • I tecnici di escursionismo si riservano la possibilita’ di non accettare adesioni se non ritengono la persona idonea per tale camminata o se priva di adeguate calzature o abbigliamento.
    Per informazioni e prenotazioni
    Masellis Massimiliano: 3387709382 oppure prenotazioni.nwv@gmail.com

Sabato 4 Agosto – Notturna lago di Monastero

L’A.S.D. Nordic Walking Volpiano  propone ai propri soci una camminata alla ricerca di un luogo fresco lasciandosi  alle spalle  per qualche ora il caldo della citta’.
La destinazione e’ il lago di Monstero, Valli di Lanzo, quota 1992 m s.l.m.

Il lago di Monastero (1.992 m s.l.m.) si trova nelle valli di Lanzo nel comune di Cantoira a circa  200 metri ad ovest del confine con il territorio di Monastero di Lanzo

Lasciate le auto al Colle della Forchetta, inizierà la camminata sulla strada sterrata che porta direttamente al lago. Lungo il percorso potremo osservare da lontano le luci della citta’ respirando aria pulita e godendo il fresco che la montagna puo’ offrire.
Il percorso e’ adatto a tutti, la salita e’ lineare e costante.
Indicazioni e suggerimenti  per i soci dell’A.S.D Nordic Walking Volpiano
Lunghezza :   14 km (a/r)
Dislivello D+ 600
Difficoltà: Turistico/Escursionistico
Ritrovo: ore 18.00 presso il parcheggio del Simply di Volpiano (Via Meana)
Partenza: ore 18.15
Cena al sacco
Per l’escursione e’ richiesta la luce frontale, inoltre si raccomanda un abbigliamento adeguato per la montagna, (indumenti per l’umidità della notte) (siamo quota 2000m slm)
Per informazioni e prenotazioni
Masellis Massimiliano: 3387709382 oppure prenotazioni.nwv@gmail.com

sabato 28 luglio a Mombaldone (AT)

Proseguono le iniziative che vedono l’A.S.D. Nordic Walking Volpiano (affiliata UISP)  collaborare con L’associazione Borghi in Cammino e Slow Food per la conoscenza e valorizzazione del territorio attraverso il cammino.mombaldone_g3

Dopo Candelo, Garbagna e Chianale ora andremo a visitare Mombaldone, definito uno dei 100 borghi più belli d’Italia.

Inizieremo con una bella camminata di circa 19 km  e 560 metri di dislivello attraverso i bellissimi calanchi della zona sino ad arrivare a Roccaverano dove ci fermeremo per il nostro pranzo al sacco. 06_Ophrys_insectifera

Il ritorno avverrà  sulla traccia del sentiero delle 5 torri sino ad arrivare alla borgata Vengole da qui proseguiremo nuovamente su sentieri  sino a  Mombaldone.04_Calanchi

Giunti al termine del nostro percorso potremo visitare  l’ antico borgo,ricercheremo  le leggende di Aleramo e Alasia e le storie della nobiltà del Carretto. 106987_mombaldone_mombaldone

Al termine della visita potremo  partecipare alla manifestazione organizzata dal Comune di Mombaldone che con la locale Proloco ci permetterà di assaporare i prodotti tipici della zona, il più conosciuto è la robiola di Roccaverano DOP; in alternativa sarà possibile effettuare una degustazione del presidio Slow Food di Asti di prodotti tipici del luogo certificati dalla filiera Slow Food.

Informazioni per i soci UISP che intendono partecipare:

Ritrovo ore 7.15 presso il parcheggio Simply di Via Meana a Volpiano.
Partenza ore 7.30 (raccomandiamo la puntualità)
Ritrovo alle ore 10.00 presso la piazza di Mombaldone e inizio della camminata; all’arrivo a Roccaverano (ore 12.30 circa) potremo consumare il nostro pranzo al sacco e/o usufruire degli esercizi commerciali nel paese per l’acquisto di prodotti locali.
Ripartenza dopo circa 1 ora di sosta per proseguire sul sentiero ad anello che ci riporterà a Mombaldone.
Alle 19.00 visita  al Borgo Medievale
Alle 20.00 possibilità di degustazione prodotti locali a prezzi concordati tramite la Proloco o in alternativa tramite presidio Slow Food di Asti.
Ore 22.00 circa ritorno a casa.

NOTA BENE: viste le condizioni climatiche con temperature elevate suggeriamo che ogni partecipante abbia con se almeno 1 litro d’acqua, creme solari  e idonee protezioni del capo contro i colpi di sole.

L’escursione di 19 km è riservata a persone  con buon allenamento e capacità di affrontare il dislivello del percorso.

Per tutte le persone  amanti del cammino, storia e sapori  nell’ambito del progetto Borghi in Cammino è prevista nel pomeriggio, mediante un contributo di 10 €, una breve escursione di 3 km  con partenza dalla piazza di Mombaldone alle ore 17.00, alle 19.00 una visita guidata al borgo di Mombaldone  e possibilità di degustazione prodotti tipici del territorio tramite la Condotta Slow Food di Asti.

Per prenotazioni chiamare o inviare un messaggio WhatsApp a Marco Boninsegna: 392 2554812 o Piermario Garbino 3381545470 entro le ore 10.00 di venerdì 27 luglio.

 

 

Domenica 22 Luglio a Chianale (Val Varaita)

L’associazione Borghi in Cammino, UISP e Slow Food, propongono per domenica 22 Luglio, la scoperta e conoscenza del borgo di Chianale in Val Varaita.

Chianale

È il più alto paese della Val Varaita e il suo territorio confina con quello francese, raggiungibile in automobile attraverso il valico Colle dell’Agnello. La Valle Varaita fa parte delle valli occitane italiane, ed infatti nel comune si parla la lingua occitana. È anche uno dei paesi della Castellata, insieme a Casteldelfino e Bellino.

Dal 1942, nel territorio del comune di Pontechianale, sorge una diga (Frazione Castello), che permette la formazione di un lago, molto frequentato dai turisti d’estate. Tale lago serve per la produzione di energia elettrica, in quanto l’acqua accumulata viene indirizzata a valle verso le centrali idroelettriche di Casteldelfino, Sampeyre e Frassino, che producono energia elettrica.

Proprio per permettere la costruzione della diga, negli anni quaranta è stata completamente evacuata e sommersa la frazione Chiesa di Pontechianale, che sorgeva dove ora vi è il lago. Tutte le case di questa frazione, insieme alla chiesa parrocchiale stessa (San Pietro in Vincoli) e al cimitero sono stati ricostruiti in un’altra località nello stesso comune, che ha riassunto il nome di frazione Chiesa. Alcuni resti delle case sono tuttora visibili sul fondo del lago, nei periodi di magra.[2] Fino a pochi anni fa era possibile vedere affiorare anche il campanile della vecchia chiesa, successivamente crollato.

Nel territorio del comune sorge il Bosco dell’Alevè, il più grande bosco di pini cembri d’Europa.

La frazione di Chianale fa parte della lista dei “Borghi più Belli d’Italia” e si sviluppa sulle due sponde del Varaita.

Nota tecnica per i soci dell’A.S.D Nordic Walking Volpiano
Lunghezza :   15  km
Dislivello D+ 300

Difficoltà: Turistico/Escursionistico
Ritrovo: ore 7.15 presso il parcheggio del Simply di Volpiano (Via Meana)
Partenza: ore 7.30
1 – Alternativa punto di ritrovo – ore 8.00 Autogrill Beinasco (Torino – Pinerolo)
2 – Alternativa punto di ritrovo – ore 10.00 Pontechianale – presso la diga del lago (Frazione Casello)
Quota partecipazione
10 euro (escursione e degustazione)
Pranzo al sacco (opzionale)
Per informazioni e prenotazioni
Masellis Massimiliano: 3387709382 oppure
prenotazioni.nwv@gmail.com

Domenica 15 Luglio – Giro 13 Laghi di Prali

Incastonato tra il Cappello d’Envie (2.618 m), il Passo della Cialancia (2.683 m), Punta Cialancia (2.855 m), il Passo Roux (2.830 m) e Punta Cournour (2.867 m), nel cuore della bellissima Val Gemanasca, si trova l’Altopiano o Conca dei 13 laghi, così chiamato per la presenza sul suo territorio di tredici piccoli specchi d’acqua di probabile origine glaciale.
L’altopiano, che fa parte del comune di Prali, si trova ad un’altezza compresa tra i 2.300 ed i 2.550 metri. La valle è attraversata dal rio dei Tredici Laghi, che confluisce nel torrente Germanasca.
I laghi effettivamente visibili oggi sono solo dodici o undici, dipende dalla stagione, e sono: il Lago Nero, il Lago Bianco, il Lago della Drajo, il Lago dell’Uomo, i Laghi Gemelli, il Lago Primo, il Lago Lungo, il Lago Ramella (detto anche Lago dei Cannoni), i Laghi Verdi e il Lago della Noce. Quest’ultimo raccoglie acqua solo nel periodo del disgelo e non è dunque visibile tutto l’anno. Il tredicesimo specchio d’acqua è invece il Lago della Carota, non più visibile in quanto oggi del tutto interrato.
Oltre alle bellezze naturalistiche e ai suggestivi panorami, l’altopiano offre anche diverse testimonianze storico-militari. Si trovano infatti, in questa zona, i Ricoveri Perrucchetti (edificati tra l’800 ed il ‘900 e dedicati al fondatore del corpo degli Alpini, Giuseppe Domenico Perrucchetti), diverse piccole caserme abbandonate e le vie militari, come i sentieri 201 e 230, che dal vallone risalgono lungo i pendii circostanti. Al lago Ramella si trovano inoltre due fusti di cannone, resti dei quattro utilizzati nel giugno del 1940 dalla 149ª batteria di artiglieria della Guardia alla Frontiera nel corso della battaglia delle Alpi Occidentali.
Per quanto riguarda la fauna, nella zona è possibile incrociare anche la rara salamandra nera.

Nota tecnica per i soci dell’A.S.D Nordic Walking Volpiano
Lunghezza :   8  km
Dislivello D+ 300

Difficoltà: Turistico/Escursionistico
Ritrovo: ore 8.15 presso il parcheggio del Simply di Volpiano (Via Meana)
Partenza: ore 8.30
La salita dal parcheggio delle auto ai laghi sarà effettuata tramite la seggiovia.
Prezzo adulti A/R 10 euro
Prezzo bambini (nati dal 2006 in avanti) A/R 6 euro
Si raccomanda abbigliamento adeguato vista la quota d’altitudine raggiunta, 2700m slm
Per informazioni e prenotazioni
Masellis Massimiliano: 3387709382 oppure
prenotazioni.nwv@gmail.com

Pranzo al sacco 

 

9 – giugno – 2018 – Concluso a Garbagna il test per Tecnici di Escursionismo UISP

In occasione della seconda tappa della manifestazione Borghi in Cammino, tenutasi nello splendido borgo di Garbagna, la Struttura di Attività Montagna UISP ha concluso i test finali con i nuovi tecnici di escursionismo. Congratulazioni a Mariangela Marras, socia dell’ASD Nordic Walking Volpiano, per la qualifica ottenuta. Nordic Walking Volpiano: per noi la formazione è importante!